ECOBONUS - BonettoTende Monza Brianza

Contatti, Richiesta informazioni
Visita il nostro Showroom
Vai ai contenuti

Menu principale:

ACQUISTA LE NOSTRE SCHERMATURE SOLARI CERTIFICATE,
POTRAI RECUPERARE IL 50% DELLA SPESA SOSTENUTA.
GUIDA ALLA DETRAZIONE FISCALE 50% PER LE SCHERMATURE SOLARI


INTRODUZIONE

Secondo la legge di stabilità del 2018 le schermature solari rientrano negli interventi di riqualificazione degli edifici esistenti e di conseguenza godono di una detrazione fiscale al 50% che consiste in 10 quote annuali di pari importo detratte dall’imposta sui redditi (IRPEF per persone fisiche, IRES per persone giuridiche). Sono detraibili le spese sostenute dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018 per un massimo di € 60,000,00 per unità immobiliare.

Gli immobili oggetto di posa di schermature solari (edifici residenziali, ristoranti, alberghi o altre attività commerciali) devono essere esistenti e l'esistenza deve essere provabile attraverso l'iscrizione al catasto o richiesta in corso, oppure attraverso il pagamento di tassa ICI o IMU se dovute. Ne sono esclusi immobili in costruzione o interventi assimilabili come gli ampiamenti.

Possono usufruire della detrazione:
  • Persone fisiche compresi gli esercenti arti e professioni
  • I titolari di diritto reale sull’immobile
  • I condomini, per gli interventi sulle parti comuni condominiali ( Prorogata fino al 31/12/2021 e l'incentivo può salire fino al 70% o anche al 75% del totale delle spese qualora siano rispettate un'insieme di condizioni riportate nel provvedimento.)
  • Gli inquilini
  • I familiari conviventi con il possessore o detentore dell’immobile in oggetto dell’intervento che sostengono le spese per la realizzazione dei lavori
  • Coloro che hanno l’immobile in comodato
  • I contribuenti che conseguono reddito d’impresa
  • Le associazioni tra professionisti
  • Gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale
  • Istituiti autonomi per le case popolari

PRODOTTI E CAMPI DI APPLICAZIONE

Le schermature solari per le quali è prevista la detrazione sono indicate dalla Legge di Stabilità 2018 nell'allegato M del D.L. 311/2006.

Per la "EN13561 tende esterne" i prodotti soggetti a detrazione sono i seguenti: tende da sole, capottine mobili, tende a veranda, tende a rullo, pergole con schermo in tessuto (anche le pergole con lamelle in alluminio orientabili), tende per veranda, skylight esterni, wintergarten esterni.

Per la "EN13659 chiusure esterne" i prodotti soggetti a detrazione sono i seguenti: veneziane, tapparelle, persiane, frangisole, chiusure tecniche oscuranti in genere.

Per la "EN13120 chiusure interne" i prodotti soggetti a detrazione sono i seguenti: rulli avvolgibili, veneziane, plissettate, sistemi winter garden, skylighter, verticali.

Tali prodotti, per usufruire della detrazione fiscale, devono avere i seguenti requisiti:
  • E' agevolabile l'installazione di sistemi di schermatura di cui all'Allegato M al DLgs 311 del 29/12/2006.
  • Devono essere applicate in modo solidale con l'involucro edilizio e non liberamente montabili e smontabili dall'utente.
  • Devono essere a protezione di una superficie vetrata e rispetto a quest’ultima possono essere all'interno, all'esterno o integrate.
  • Devono essere mobili.
  • Devono essere schermature tecniche.
  • Per le chiusure oscuranti (persiane, veneziane, tapparelle, ecc...) vengono considerati validi tutti i tipi di orientamento e possono essere in combinazione con vetrate o autonome (aggettanti).
  • Per le schermature solari sono ammesse le esposizioni da est a ovest passando per il sud.
  • Devono possedere un valore di Gtot ≤ 0,35.
  • Devono possedere una marcatura CE, se prevista.
  • Devono rispettare le leggi e normative Nazionali e locali in tema di sicurezza e di efficienza energetica
  • Non possono usufruire della detrazione gli interventi di sostituzione parziale di componenti del prodotto, quali telo, motori, manovre, ecc...

Non è necessario il ricorso a tecnici o professionisti per l'asservimento dei calcoli o dei valori inerenti una riduzione energetica.


PROCEDURA

  • I privati devono effettuare bonifico bancario relativo al risparmio energetico già presente nei moduli delle banche indicando come causale il riferimento alla legge finanziaria 2007 mentre i contribuenti titolari di reddito d’impresa sono esonerati dall’obbligo di pagamento tramite bonifico bancario.
  • Il bonifico deve essere eseguito da chi chiede la detrazione.
  • Indicare nel bonifico:
- Saldo fattura nr…….. del………
- Il codice fiscale del singolo o di tutti beneficiari della detrazione
- Il numero di P.Iva del beneficiario del bonifico
  • Trasmettere all' ENEA attraverso l’apposito sito web http://finanziaria2018.enea.it la "scheda descrittiva dell'intervento" entro i 90 giorni successivi alla fine dei lavori..
  • Presentare copia della documentazione al proprio consulente fiscale e conservarla per almeno 10 anni.

Link utili:
GAMMA DI PRODOTTI
Tende da Sole
Pergolati
Pensiline
Tende Antipioggia Antivento
Gazebi e Tendocoperture
Zanzariere e Tende Tecniche
 
Torna ai contenuti | Torna al menu